Come decorare le pareti di casa

Houzz

Nelle soluzioni d’arredo moderne, riveste un’importanza sempre maggiore come decorare le pareti di casa. E molte volte le idee per esaltare il design degli interni possono essere anche fai da te e a prezzi molto contenuti. Basta usare la fantasia, senza aver paura di osare. Proprio come suggeriscono gli esperti di Houzz.

La parete a lavagna

Stilosa e funzionale, la pittura a lavagna è indicata praticamente per ogni stanza della casa. È facile da realizzare e bella, la adorano anche i bambini che possono liberare la loro fantasia senza mettere a dura prova la pazienza dei genitori. Ma è utile anche per lasciare messaggi, o, in cucina, magari per scrivere per la lista della spesa. Inoltre, una parete nera contribuisce in maniera sostanziale all’arredo.

Dipingere una parete con due colori

Una parete dipinta con due colori è una soluzione originale per dare brio alla stanza e dare la sensazione che sia più grande. Nell’esempio del soggiorno in foto la tonalità più forte sembra delineare la parte più bassa del muro, dove sono stati ricavati la mensola e il mobile con la tv. L’altra metà, più chiara, mette in risalto il quadro colorato e la soluzione sospesa. Gli stessi colori vengono ripresi anche dalle sedute.

Colorare una parete in mattoni

Anche una parete in mattoni, se dipinta nella giusta maniera, può assumere un aspetto più “fresco”. E così, pur rimanendo fedeli allo stile industriale, è possibile combinare i colori in cui diverse tonalità in nuance, azzurro e blu, contribuiscono a evidenziare stanze distinte ma comunque comunicanti.

Una parete a pois (o a righe)

Spesso non ci si pensa, ma pois righe rappresentano due buone soluzioni per decorare le pareti. Soprattutto perché si prestano a diverse declinazioni, ma oltre a essere versatili, danno una forte connotazione personale alla stanza. Per chi non se la sente di osare troppo con i pois, le righe, magati più piccole e dai colori tenui, rappresentano un’ottima alternativa.

Riconsiderare il triangolo

Spesso le figure geometriche possono rappresentare la soluzione giusta nella decorazione delle pareti, su tutte il triangolo, che dona effervescenza alla stanza. Nella maggior parte dei casi è utilizzato per definire gli angoli, magari per riempire delle pareti alte o per mettere in risalto una nicchia. Nell’immagine in basso, c’è l’esempio di una cameretta in cui la fantasia di triangoli colorati contribuisce a rendere l’atmosfera più briosa.

Sticker da parete

Altra soluzione divertente, e molto veloce da realizzare, è quella fornita dagli sticker. Ormai ne esiste una gran varietà e, non sono solo sono facili da applicare, ma si possono togliere altrettanto rapidamente e senza troppi fastidi. Tanto che potrebbero essere cambiati anche di giorno in giorno.

Washi tape

La tecnica del washi tape, invece, rappresenta l’opzione ideale per gli appassionati del fai da te. Quello che serve è solo un po’ di scotch decorativo e tanta fantasia. Tanto basta per creare disegni di ogni dimensione e ispirazione, fino a riprodurre effetti tridimensionali sulle pareti della stanza. È particolarmente indicato per decorare le camerette dei bambini.

Cluster wall mania

La cluster wall è tra le tendenze più in voga del momento. Consente di decorare una parete appendendo insieme quadristampe e magari disegni. Con una logica a “cluster”, per l’appunto, ovvero posizionati a grappolo. Sono vicini tra loro e con la giusta combinazione di colori e grandezze si crea un’alchimia perfetta.

Il pannello forato

Molti sono abituati a vederlo sui banchi di lavoro, ma ormai il pannello foratorappresenta una validissima e stilosa soluzione d’arredo. Di ogni dimensione o colore, può inserirsi alla perfezione in ogni stanza con un valore aggiunto di praticità. Come si vede nell’immagine, ad esempio, vi si possono appendere le pentole in cucina e consente richiami cromatici con il resto della stanza.

https://www.idealista.it/news/deco/interni/2018/10/30/128652-come-decorare-le-pareti-di-casa